mercoledì 18 ottobre 2017

Come Creare Un Video Virale Su Youtube!


Ogni minuto vengono caricate su YouTube 100 ore di video. La maggior parte ambisce a diventare un video virale per dare al suo autore il famoso quarto d’ora di celebrità pronosticato da Andy Warhol, tuttavia, solo ad una minima parte sarà riservato questo onore. 

Prevedere in anticipo quali diventeranno dei video virali è praticamente impossibile. Lo studio delle best practice ha però individuato alcuni elementi ricorrenti che è bene tener conto nella realizzazione di un video, per rendere virale questo video su youtube e non solo. Vediamone alcuni.









SCELTA DEL TITOLO SU YOUTUBE
La scelta del titolo del video che vogliamo rendere virale su youtube è uno degli elementi più importanti che convincerà gli utenti a visionare il nostro video e influenzerà l’indicizzazione su Youtube e sui motori di ricerca. 

Titoli che contengono termini come “il migliore”, “il più virale”, “il più divertente” sono ormai troppo inflazionati e, se disattendono le aspettative, ci faranno perdere di credibilità; tuttavia il successo di questo genere di titoli è innegabile. Per fare un esempio, fra gli oltre 5 milioni di video sull’Harlem Shake” presenti su Youtube, quello che si vanta di essere the “BEST ONES!” è secondo solo a quelle che si considera “original edition” .







SCELTA DEL THUMBNAIL

Il thumbnail è l’immagine di anteprima presente nel video, solitamente è un fotogramma ricavato dal video stesso ma ultimamente Youtube ha consentito di scegliere un’altra immagine per descrivere il video

Forse più del titolo, questa immagine influenzerà la scelta di vedere o meno il video. Anche in questo caso però, si consiglia un’immagine che attiri l’attenzione ma che sia soprattutto coerente con il contenuto; se fuori tema avremo molti clic ma anche un alto tasso di abbandono, un basso tasso di condivisione e lasceremo l’utente con un senso di frustrazione.
 

SENDERS AND INFLUENCERS

Il nostro video può essere il più bello del mondo ma se non viene condiviso da persone che hanno influenza su migliaia (o addirittura milioni) di altre persone non avrà mai una diffusione virale

L’esempio più calzante ci viene proposto da Kevin Allocca, Head of Culture & Trends presso YouTube. Non c’è nulla di più bello al mondo di emozionarsi davanti allo spettacolo della natura e la reazione di Bear Vasquez davanti alla visione di un doppio arcobaleno ne è sicuramente un esempio eclatante. Tuttavia, nei primi mesi di pubblicazione, questo video ha realizzato un numero minimo di visualizzazioni.

https://rover.ebay.com/rover/1/724-53478-19255-0/1?icep_id=114&ipn=icep&toolid=20004&campid=5337998561&mpre=https%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fitm%2FBioaqua-Maschera-Nera-Viso-Rimuove-Punti-Neri-Acne-Remove-Black-head-Mask-60g-%2F162798238973%3F



SCELTA DEL CONTENUTO DEL VIDEO

Ovviamente anche il contenuto ha la sua grande importanza. Solitamente i video più condivisi hanno una più di queste caratteristiche: emoziona, diverte e sorprende

Video con bambini, cani e gatti sono praticamente una garanzia di successo.
 

CATTURA L’ATTENZIONE

Se è vero che il thumbnail e il titolo devono convincere l’utente a cliccare su play, saranno poi i primissimi secondi di video a convincerlo a continuare la visualizzazione, è importante quindi attirare l’attenzione fin dai primi fotogrammi. 


LA DURATA OTTIMALE DEL VIDEO

Difficilmente un video di una o più ore diventerà virale. Più è breve e più gli utenti saranno disposti ad “investire” il loro tempo nella visione del video.
 

IL CANALE

Sono molte le piattaforme che consentono di pubblicare filmati, ma se vogliamo che il nostro video diventi virale anche la piattaforma è importante. Youtube, con oltre un miliardo di utenti unici al mese e oltre 6 miliardi di ore di video visualizzati mensilmente, è sicuramente la piattaforma migliore per pubblicare un video e renderlo virale.

IL TIMING

Un ultimo suggerimento: anche il tempismo ha la sua importanza. Scegliere le occasioni e le festività per pubblicare video a tema dà sicuramente maggior visibilità e una probabilità maggiore che il video venga condiviso.
 











































Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è molto ben accetto su questo blog, ogni opinione è gradita ed il confronto aiuta sempre, perciò ti invito a commentare, ma tieni conto di questi semplici accorgimenti:

1. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
2. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo non verrà pubblicato. Siamo qui per dialogare e non per insultare :)